NATALE TOVAGLIOLI

NATALE TOVAGLIOLI
Cozzo Lomellina (Pavia) 25/12/1899 – Casalvolone (Novara) 19/3/1922

Nato a Cozzo Lomellina il 25 dicembre 1899, morto a Casalvolone il 19 marzo 1922.
Ardito di guerra, compie il suo dovere contro lo straniero, particolarmente sul Carso e sul Grappa: legionario, fascista, combatté i nemici interni.
Costretto dal suo ufficio a far rimostranze ad alcuni sovversivi. Il 19 marzo 1922 fu da essi attirato con propositi feroci nel Circolo ci Casalvolone e quivi sopraffatto dal numero; straziato da molte ferite è abbandonato morto nel cortile[1].

Partecipò alla Grande Guerra nel corpo degli Arditi, combattendo valorosamente sul Carso e sul Grappa. Venne attirato da alcuni sovversivi, nei confronti dei quali aveva fatto della rimostranze tempo prima, nel circolo di Casalvolone, ove venne assalito e ucciso[2].

 

 

[1] Partito Nazionale Fascista – Federazione dei Fasci di Combattimento Novara, “Biografie di Caduti per la Rivoluzione”, Stabilimento Tipografico Cattaneo, 1936 – XIV, p. 28

[2] Circolo Filippo Corridoni, “Per l’Italia. I Caduti per la Causa Nazionale (1919-1932)”, Edizioni Campo di Marte, Parma, 2002, p. 173


Warning: Cannot assign an empty string to a string offset in /web/htdocs/www.associazione-memento.org/home/wp-includes/class.wp-scripts.php on line 445